Come Fare la Pulizia del Viso in Casa

Pulire il viso è importantissimo, anche nei giorni in cui non ci trucca. Lo smog e le polveri sottili presenti nell’aria, infatti, si depositano sul nostro viso rischiando, a lungo andare, di rovinarci la pelle. Vediamo come fare una buona pulizia del viso quotidiana e quali trattamenti regalare periodicamente al nostro viso.

– Iniziamo dalla base rimuovendo prima di tutto il trucco dagli occhi. Bastano un dischetto di cotone ed un prodotto specifico ed il gioco è fatto. Se gli occhi a fine giornata sono stanchi ed arrossati ci si può concedere un impacco alla camomilla che lenisce e dona un immediato senso di benessere. Un trucco molto efficacie è quello di poggiare sulle palpebre chiuse una bustina di camomilla lasciata per qualche minuto in infusione in acqua calda. Se siamo solite usare rossetti a lunga durata o comunque al momento del lavaggio del viso la nostra bocca è ancora colorata, procediamo come abbiamo fatto con gli occhi. Cotone imbevuto di latte detergente o prodotto specifico e struccare delicatamente.
– Detergere la pelle del viso è la parola d’ordine. Bisogna, però, farlo nel modo giusto. Intanto bisogna scegliere il prodotto più adatto al proprio tipo di pelle. In questo è utile farsi aiutare dal personale dei negozi in cui abitualmente acquistiamo i nostri prodotti di bellezza. Vi sono detergenti per pelli grasse e miste, per pelli secche e per quelle delicate. Vi sono, inoltre, latti detergenti, latti detergenti a risciacquo ma anche gel o detergenti schiumogeni. Se la scelta cade sul classico latte detergente si applica con le mani massaggiandolo con movimenti rotatori su tutto il viso, poi si rimuove con del cotone fino a quando sul batuffolo non resta la minima traccia di trucco. Si completa la pulizia con il tonico. I detergenti a risciacquo sono una vera fortuna per tutte le donne pigre o che arrivano molto stanche alla fine della giornata. Si usano come il sapone: si inumidisce il viso, si passa un po’ di prodotto che fa schiuma a contatto con la pelle, poi si lava via. Anche in questo caso la pulizia si conclude con del tonico.
– Idratare la pelle del viso dopo ogni lavaggio è importantissimo. La crema idratante migliore per noi è quella che più si adatta alle esigenze della nostra pelle. Se il lavaggio avviene di sera, prima di andare a dormire, si può usare una crema da notte per avere una pelle luminosa e riposata al risveglio. Nutrire il contorno occhi ed il contorno labbra è altresì importante.
– Ogni quaranta giorni, più o meno, la pulizia del viso diventerà più completa arricchendosi con qualche maschera, con l’esfoliazione e la pulizia delle impurità.

Maschere viso: In commercio esistono diversi tipi di maschera per il viso a seconda della esigenze. Se non vi sono particolari esigenze una buona maschera idratante darà al nostro viso un aspetto più fresco. Si applicano, si tengono in posa per il tempo indicato sulla confezione e al termine si ammirano gli effetti: la pelle appare da subito curata, lenita e nutrita;

Esfolianti: l’esfoliazione è una buona norma di comportamento anche per le pelli più giovani. Esfoliare vuol dire rimuovere dal viso le cellule morte e rendere la pelle più luminosa. Dato che è un’azione che tende ad inaridire la pelle si consiglia che l’esfoliazione non sia troppo frequente ma cadenzata e con la giusta distanza tra l’una e l’altra.

Rimuovere le impurità: Se si desidera una pulizia più approfondita “fai da te” ecco come ci si deve organizzare. Si fa bollire dell’acqua poi si toglie dal fuoco e ci si siede con il viso verso il vapore e la testa coperta da un asciugamano. Si resta così per una decina di minuti poi, coperti gli indici con della carta, si procede a “strizzare” i punti neri e i brufoletti. Importantissimo ricordare che questa operazione non va mai effettuata a dita nude né con le unghie ma sempre coprendo i polpastrelli con della carta. Al termine si passerà sul viso del tonico astringente per aiutare a chiudere i pori che si sono dilatati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *