Come si Gioca a Sette e Mezzo

La mia guida ti indica come giocare a sette e mezzo. Si usano generalmente le carte napoletane, o comunque quelle italiane. Il divertimento è assicurato in questo gioco, perchè mette tutti d’accordo.

Prendi le carte che ti ho indicato nell’occorrente. Se non ce l’hai, puoi comprarle (costano circa 6 euro). Successivamente raduna tutti quelli che vogliono giocare e mettetevi intorno ad un tavolo. C’è una persona, che fa il banco e tiene la matta (che è rappresentato dal Re di Denari). All’inizio si fa il giro delle carte, a chi esce guida il gioco.

La carta più alta è il sette, quella più bassa è la figura (cioè il fante, il cavallo e il re). Il banco da una carta per se e una per un altro concorrente. Il tre viene cambiato. Cominciano le puntate (di solito si arriva ad una massimo di 5 euro). Vince ci ha il punteggio più alto. Facciamo un esempio: se il concorrente ha sei e il banco ha sei e mezzo, vince il banco.

Bisogna cercare di fare il punteggio più alto, stando attenti a non sballare, nel senso che si possono chiedere altre carte al di fuori della prima ricevuta fino a quando non hai raggiunto un elevato punteggio. Il massimo è appunto sette e mezzo, se fai otto hai perso. Le figure valgono mezzo punto, tutte le altre carte valgono il numero corrispondente. A parità di punteggio vince il banco. Mentre quando esce la matta, la mano passa all’altro giocatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *